Da sempre è il simbolo del calcio inglese, per le partite della nazionale ma anche per le finali di Coppa d’Inghilterra che si giocano qui (così come la Supercoppa nazionale e le finali dei playoff nei campionati minori), ma presto Wembley potrebbe diventare anche la casa del football americano con la Ngl. La Football Association, ossia la federcalcio inglese, infatti, deve ancora rientrare dei 142 milioni di sterline ancora da pagare per la ricostruzione dello stadio e così ha aperto un’asta per possibili compratori dello stadio. In realtà un’offerta concreta c’è già, quella da 600 milioni di sterline presentata dal milardario Shad Khan, proprietario del Fulham e dei Jacksonville Jaguars, franchigia NFL che è il campionato Usa di football americano, ma da quando è stata resa nota si sarebbero fatti avanti almeno altri tre potenziali acquirenti secondo quanto riportano i media inglesi. L’obiettivo è quello di ncassare una cifra maggiore da poter poi reinvestire nel calcio di base, ma intanto la trattativa con Khan prosegue. La FA intende vorrebbe garantire che Wembley rimanga la casa del calcio inglese in modo permanente, per ospitare le gare della nazionale e vorrebbe mettere anche qualche altro paletto importante. Ma comunque l’acquisto da parte di Khan potrebbe infatti aprire le porte alla prima squadra NFL con sede in Europa, un mercato che anche per gli americani è diventato molto appetibile. se l’affare andasse in porto la nazionale inglese giocherebbe in un altro stadio le eventuali gare tra settembre e febbraio, il periodo in cui si gioca la regular season NFL mentre rimarrebbero lì semifinali e finale di Fa Cup e delle altre competizioni giocate a Wembley.