Dopo la sfortunata esperienza con Cristian Bucchi in panchina e la salvezza raggiunta grazie a a Beppe Iachini, il Sassuolo ha ufficialmente un nuovo allenatore per la prossima stagione: sarà Roberto De Zerbi a guidare la squadra emiliana per le prossime due stagioni, con contratto che scadrà nel giugno 2020. La società l’ha annunciato con una nota apparsa sul proprio sito: “Questa mattina, presso la sede Mapei di Milano, è stato definito l’accordo per conferire l’incarico di allenatore della Prima Squadra al Sig. Roberto De Zerbi. L’accordo decorre dal 1° Luglio 2018 e prevede una durata biennale fino a Giugno 2020. La presentazione alla stampa e ai media avverrà nelle prossime settimane. Un caloroso benvenuto a Mister De Zerbi da parte di tutto il Sassuolo Calcio”. Gli emiliani quindi hanno deciso di rilanciarsi con un allenatore giovane e molto promettente che nonostante la retrocessione ha fatto benissimo al Benevento. Così i neroverdi hanno rinunciato a Beppe Iachini che aveva portato il Sassuolo ad una serena salvezza e hanno atteso che De Zerbi si liberasse dai campani. Diverse squadre hanno pensato all’allenatore oltre al Sassuolo, tra cui il Cagliari. Ma i neroverdi hanno sempre avuto le idee ben chiare e sono riusciti a convincerlo. Con l’arrivo di De Zerbi, come già annunciato da Carnevali, si comincerà a pianificare anche le strategie da adottare nella sessione estiva di calciomercato.